• Meglio davanti o da dietro?
    L'importante è uscire in tempo. Da una AUTOdiMERDA.
  • Lo sapevate? Dracula è esistito veramente.
    E c'aveva pure la patente!
  • Ce l'hai piccolo? Non disperare, c'è chi ha la Smart.
    Pistolini vaganti, su AUTOdiMERDA.
  • Chi ha inventato il primo fuoristrada radioattivo?
    Armi chimiche e AUTOdiMERDA: il connubio perfetto.
  • Esistono gli ectoplasmi? E come si vendono?
    All'etto o al chiloplasma? AUTOdiMERDA lo sa!
  • Chi ha ucciso l'auto elettrica? Come si è spenta?
    AUTOdiMERDA fa luce sulla questione.
  • E' nato prima l'uovo o la gallina?
    Indagini ANOgrafiche senza preliminari, solo su AUTOdiMERDA.
  • Il buongiorno si vede dal mattino?
    Allora Oggi è proprio una AUTOdiMERDA!
  • Sembrano incinta ma si chiamano SUV.
    AUTOdiMERDA con gravidanze isteriche: sintomi e cause.
  • Esistono gli extraterrestri?
    Sono venuti o ce li hanno mandati? Scoprilo su AUTOdiMERDA.
  • Lo sapevate? Fumare lo spinello fa male al cervello.
    Cambia pusher o passa da AUTOdiMERDA.
  • Quando la diarrea ti sorprende, sorprendila con AUTOdiMERDA.
    AUTOdiMERDA: vasto assortimento di bagni chimici.
  • Scopriamo il lato B delle AUTOdiMERDA.
    Perchè nella vita ci vuole Qubo. Ma anche no.
  • Lo sapevate? Anche le auto possono galleggiare.
    Soprattutto se sono AUTOdiMERDA.
  • Lo sapevate? I cessi dei Faraoni erano a forma di piramide.
    Vasi egizi scomodi, solo su AUTOdiMERDA.
  • Lo sapevate? Se vi puzzano i piedi siete fortunati!
    Avete pestato una AUTOdiMERDA.
  • Scandalo auto blu. Anche i puffi indagati.
    In Italia, più figure di merda o AUTOdiMERDA?
  • La sfiga vi perseguita anche quando siete nella cacca?
    Figuratevi in una AUTOdiMERDA!
  • Esiste il colpo di fulmine?
    Cercalo, su AUTOdiMERDA a prima vista.
  • Lo sapevate?La riforma scolastica introduce una nuova Materia.
    Storia delle AUTOdiMERDA.
  • Dove si nasconde lo scarrafone più grande del mondo?
    Solo qui, su AUTOdiMERDA... che culo!


DISCLAIMER

DISCLAIMER

AUTOdiMERDA.it è un sito umoristico che fa satira solo sugli aspetti estetici delle auto, che rimangono comunque personali e soggettivi. I contenuti sono rielaborazioni umoristiche e surreali dell'autore di articoli tratti da Wikipedia, Siti Ufficiali e Amatoriali, Community, Forum, Riviste Settoriali, Rassegne News e Social Network, e non si riferiscono in alcun modo alle reali specifiche tecniche, qualitative o di sicurezza del veicolo. L'intento di AUTOdiMERDA non è quello di denigrare il lavoro altrui o di ridicolizzare l'immagine di un' auto, ma al contrario, di renderle più interessanti e simpatiche al lettore facendone delle stesse, opere uniche e irripetibili. AutoDiMerda.it è moralmente e politicamente imparziale nei confronti dei marchi, delle aziende e dei paesi produttori inoltre non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale.

COPYRIGHT

Tutti i marchi, i loghi e il materiale audiovisivo e fotografico che appaiono su questo sito appartengono ai rispettivi proprietari e si intendono utilizzati al solo fine di illustrazione, esemplificazione o citazione. Tale materiale, pubblicato volontariamente in rete dai rispettivi autori, verrà eliminato immediatamente dal sito in conseguenza di specifica richiesta da parte degli aventi diritto esclusivamente tramite e-mail sottoscritta e comprovante l’appartenenza di tali supporti: postmaster@autodimerda.it
Attualmente sono in fase di eliminazione tutte le diapositive contenenti "dati sensibili". Laddove sia preferibile sarà eventualmente reso irriconoscibile il volto del soggetto.

ANNUNCI DI VENDITA

Tutti gli annunci di vendita presenti nel sito, seppur rielaborati umoristicamente nel contenuto, sono reali inserzioni commerciali fatte da privati o aziende e pubblicate in rete. Per leggere l’annuncio originale è sufficiente cliccare sulla foto in miniatura dalla quale si aprirà il documento nel formato .PDF

PERCHE' ESISTE AUTOdiMERDA?


BEPPE SEVERGNINIPenso che in Italia le pubblicità radio-televisive delle automobili siano  esilaranti.  Sembrano  confezionate per un pubblico di frustrati, quali evidentemente siamo. Ce n’è una, non ricordo quale, che dice più o meno “Non è il tono di voce, non è il modo di fare, non è il dna che indica la tua personalità: è l’auto che scegli”. La cosa divertente è questa: gli stessi modelli, all’estero, vengono presentati con spot puliti e convincenti, basati sulle qualità dell’auto: motore, robustezza, comodità, precisione di guida (controllate su Youtube, se non mi credete). In Italia un’auto deve soprattutto vestire bene; se poi si muove, meglio.

Italians. La posta di Beppe Severgnini.

ABOUT ME…

Da sempre appassionato per il mondo dei motori a 2, 4 o più ruote, figlio di un ferroviere, ho lavorato anche in autosaloni come venditore, come autista e camionista. Designer dalle discrete potenzialità, mi piaceva creare auto da quando avevo 10 anni, ricordo quando da bimbetto disegnavo auto a pedali perché non sapevo come funzionasse un motore :) o ancora, provare a unire anteriori con posteriori di auto differenti per vederne il risultato. Sono passati più di 30 anni da allora e la tecnologia automobilistica ha fatto passi da gigante… forse anche troppi.
Sul Web sono stato sempre alla ricerca di un sito che trattasse le auto stilisticamente più discutibili del globo ma con scarsi risultati, tranne che per qualche forum o articolo sparso. Fu cosi che mi venne in mente di crearne uno io, unendo materiale trovato in rete e non, a spunti personali in chiave satirica senza risparmiarmi dall’usare termini anche un po’ irriverenti :). In effetti, la prima frase che riuscivo a realizzare guardando certi obbrobri era: “Minchia che auto di merda!”.
Cosi è nato AUTOdiMERDA, un contenitore personale di stili e design automobilistici perlomeno curiosi e originali che vuole rispolverare anche modelli ormai dimenticati o addirittura sconosciuti al pubblico. Uno spazio umoristico, senza prendersi troppo sul serio, sull’estetica delle automobili dagli anni ‘50 ai giorni nostri, un modo per riflettere su dove stiamo andando e anche… su quale auto ci stiamo andando :). Un modo per capire effettivamente se valga la pena spendere decine di migliaia di Euro per acquistare un’automobile, oppure con i tempi che corrono, spostarsi anche in bicicletta non sarebbe un’idea malvagia.

Paolo




Attenzione: questo sito non vuole promuovere propagande diffamatorie nei confronti dei modelli e dei marchi citati che appartengono ai legittimi proprietari e non sono concessi in licenza. I contenuti sono rielaborazioni umoristiche e surreali degli autori e non si riferiscono in alcun modo alle reali specifiche tecniche, qualitative e di sicurezza dei veicoli. Il sito non e' responsabile dei commenti pubblicati dagli utenti.
Ulteriori informazioni disponibili alla pagina Disclaimer.
Home - Torna su